#TU6SCUOLA IN BREVE

Un progetto finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini, capofila CIAI onlus, per il contrasto della povertà educativa e la prevenzione della dispersione scolastica in 6 città (Rovellasca, Città di Castello, Bari, Ancona, Palermo e Milano). Le attività sono volte a definire un nuovo modello di scuola inclusiva attraverso un mix integrato di attività scolastiche ed extrascolastiche nella scuola secondaria di I grado. Ed-Work, insieme a Gnucoop e Cinemovel, ha progettato i SaltaClasse, laboratori di creatività multimediale che hanno portato ragazzi/e delle classi prime a realizzare i “Cinegame“, mentre nelle classi seconde e terze ha co-progettato con partner territoriali, scuole e docenti attività curricurali e laboratori sul tema del futuro e della scelta ispirate ai Future Studies, con l’obiettivo di rafforzare le competenze relazionali e trasversali e sostenere i ragazzi e le ragazze nel loro percorso di crescita.

I LABORATORI SALTACLASSE

In particolare il laboratorio Saltaclasse è un’attività all’interno dell’orario di scuola altra e diversa dalle attività curricolari che ha l’obiettivo di ri-motivare alla scuola e all’apprendimento e attivare e orientare verso il futuro attraverso…

  •  il lavoro di gruppo;
  •  la creatività e l’espressività artistica;
  • le tecniche multimediali.

Le attività dei laboratori Saltaclasse si basano su alcuni elementi che puntano ad innovare il contesto formativo, come ad esempio:

  • la progettualità, intesa come un lavoro collaborativo su alcuni obiettivi comuni;
  • le classi aperte, e cioè la scomposizione del gruppo classe e la creazione di gruppi misti nell’ottica di favorire l’apprendimento cooperativo e di scompaginare dinamiche di gruppo esistenti;
  • l’interdisciplinarità, con l’obiettivo di attenuare la frammentarietà dell’apprendimento e creare dei percorsi che possano toccare, insieme, diversi ambiti disciplinari;
  • la didattica ludica, intesa come la possibilità di apprendere giocando e divertendosi;
  • l’introduzione di attività, tematiche e metodologie che rimangono generalmente fuori o ai margini dell’attività scolastica come il teatro, la scrittura creativa, la ricerca di fonti sul web per approfondimenti in classe, i “future studies”, l’utilizzo di strumenti multimediali.

L’obiettivo generale è quello di sperimentare, con l’aiuto degli insegnanti e dei partners territoriali, una didattica alternativa rispetto a quella tradizionale, inclusiva e che metta al centro i ragazzi e le ragazze e li renda partecipi dell’esperienza formativa; scompaginando le dinamiche esistenti all’interno delle classi e portando all’interno dell’attività didattica temi che solitamente ne rimangono ai margini.

Al contempo l’obiettivo è quello di arricchire i contesti scolastici complessi come quelli in cui si sviluppa il progetto, tramite strumenti e tecniche che possono diventare patrimonio della comunità scolastica anche e soprattutto terminato il progetto “#Tu6Scuola”

CLASSI PRIME: IL CINEGAME

All’interno delle classi prime i laboratori Saltaclasse sono a cura di Cinemovel Foundation che, accompagnata da Ed-Work per il progetto educativo-pedagogico e da Gnucoop per lo sviluppo della piattaforma online, porta avanti la realizzazione dei Cinegame: racconti interattivi, scritti e interpretati dagli studenti sotto la direzione creativa di Davide Barletti e Gabriele Gianni.

Durante l’anno, le classi si mescolano per partecipare ai laboratori di scrittura creativa e creare la propria storia a bivi, trasformata poi in immagini in movimento messe in scena dagli stessi studenti e realizzate attraverso l’utilizzo di strumenti audiovisivi. Le storie sono navigabili attraverso la piattaforma cinegame.eu, dove è possibile vivere la propria avventura fatta di storie, leggende, aneddoti, mondi reali, fantastici e desiderati, scegliendo fra i bivi narrativi ideati dagli studenti.

Frammento tratto dai Cinegame

CLASSI SECONDE E TERZE

All’interno delle classi seconde e terze i laboratori SaltaClasse sono stati progettati autonomamente da docenti e partners, ispirandosi a contenuti e metodologie proposte da Ed-Work e Cinemovel.

L’obiettivo dei laboratori del secondo e del terzo anno è quello di sperimentare gli effetti positivi degli elementi innovativi introdotti nelle classi prime, all’interno di percorsi legati al tema del Futuro personale e della società, e della scelta come strumento di cambiamento.

Si lavora dunque in gruppi interclasse, tramite attività laboratoriali creative, basate su obiettivi e che mettono al centro il protagonismo dei ragazzi e delle ragazze, per affrontare il tema del Futuro, prendendo in esame tematiche di attualità e concentrandosi sul ruolo che le Scelte individuali hanno all’interno dei cambiamenti collettivi.

Per accompagnare le scuole in questo percorso è stato fornito un Kit SaltaClasse ricco di spunti teorici ed esempi pratici di attività didattiche, ispirate in particolare a due approcci metodologici:

  • Gli ​Studi di Futuro:si concentrano oggi soprattutto sull’idea dell’​anticipazione,ovvero sugli strumenti per ​analizzare i diversi scenari possibili al fine di introdurre ​variazioni al comportamento – individuale o collettivo – che costituiscano possibili risposte adattive e anticipatorie. L’idea di fondo è che immaginare cosa potrebbe attenderci – tenendosi lontani da ogni tentazione predittiva – possa essere utile per ​incidere sugli eventi futuri, orientandoli nella direzione desiderata, oppure, laddove questo non sia possibile, almeno prepararci adeguatamente al cambiamento. Gli studi di futuro hanno per loro natura un approccio interdisciplinare, perché attingono alle conoscenze e agli strumenti in campo economico, demografico, sociale, scientifico, ecc…
  • La metodologia Schermi in classe​: maturata dall’esperienza ​Cinemovel Foundation​, consiste nell’utilizzo di fonti multimediali e materiali cinematografici/artistici, come strumenti tramite cui sviluppare ​dibattiti, approfondimenti, riflessioni, proposte dai ragazzi e guidate dall’insegnante​. Questa metodologia, ​già sperimentata all’interno delle scuole e adattata alle tematiche del laboratorio Saltaclasse, punta ad allenare il ​pensiero critico soprattutto in relazione a fenomeni contemporanei e complessi; tramite una didattica laboratoriale “capovolta” porta i ragazzi e le ragazze a condurre in modo autonomo, con una guida attenta e discreta dell’insegnante, ricerche on-line su argomenti in via di esplorazione regalando allo studente il gusto e il rischio della scoperta e restituendo all’insegnante o al formatore il ruolo di guida esperta,che accompagna, sostiene, indirizza le conoscenze raggiunte.
Immagine tratta da uno dei laboratori realizzati dall’IC Grazie Tavernelle di Ancona

I SALTACLASSE E L’EMERGENZA COVID19

Le misure di contrasto all’emergenza Covid-19 non hanno fermato i laboratori SaltaClasse: tutte le scuole partner del progetto hanno infatti rimodulato le attività adattandole alla didattica a distanza e alle nuove modalità di fare scuola in presenza.

In particolare all’interno delle classi prime gli operatori e le operatrici di Cinemovel Foundation hanno portato avanti “I Diari del Tempo” un’attività più compatibile con la gestione “a distanza” – operatori esterni in videoconferenza con gli alunni o con la classe – al contempo strettamente connessa al momento storico vissuto, con l’obiettivo di dare un’opportunità di elaborazione della difficile esperienza della pandemia.

Nelle classi seconde e terze i laboratori sono stati svolti in parte a distanza e in parte in presenza, portando avanti i principi metodologici anche con l’aiuto degli strumenti digitali.

Immagine dei “Diari del tempo”