I NOSTRI PROGETTI CONCLUSI

Come
l’Okapi

Periodo: 2018-2019

Un progetto consortile proposto da ONG di cooperazione internazionale, enti pubblici, enti del terzo settore, associazioni di migranti nelle 12 province lombarde, realizzato grazie al contributo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione e lo Sviluppo, capofila Celim Milano. Le attività hanno visto in azione 17.600
ragazze e ragazzi tra i 6 e i 25 anni e 1.050 educatori e insegnanti delle scuole e dei centri di aggregazione con l’obiettivo di realizzare percorsi educativi in 60 località di tutte le 12 province lombarde per favorire l’inclusione
valorizzando le differenze, sviluppando competenze per la soluzione pacifica dei conflitti e favorendo un senso di appartenenza alla comunità. All’interno del progetto, Ed- Work ha curato le azioni volte a condurre gruppi di ragazzi nella realizzazione di ricerche partecipate sull’inclusione sociale nella propria comunità e per la realizzazione di video attraverso laboratori condotti da un videomaker.

Schermi in Classe –
percorsi di legalità:

Periodo: 2016-2017

Un progetto di Cinemovel Foundation, che dal 2011 porta in migliaia di classi in tutta Italia il cinema itinerante e l’educazione alle immagini in movimento come strumento per far crescere il senso critico ed educare alla legalità. Per il periodo 2016-17 Ed-Work ha curato un report finale, prodotto attraverso laboratori partecipanti con studenti e docenti delle scuole coinvolte e interviste con esperti di
didattica, educazione e cinema. Alla pubblicazione scritta sono state affiancate una mappa digitale e un repertorio di video interviste. Ha inoltre promosso la diffusione del report e dei suoi contenuti presso la stampa tradizionale e online.

In Movimento.
La nostra Storia dal 1960 ad oggi

Periodo: 2016 – 2017

Un progetto nasce delle associazioni Rete degli Studenti Medi e Unione degli Universitari, in collaborazione con Ed-Work e con il sostegno del Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per lo Studente, nell’ambito di un bando per attività e progetti per la partecipazione attiva degli studenti alla vita scolastica e della propria comunità. Attraverso la
mostra – composta da circa 30 pannelli corredati da testi
e fotografie provenienti da diversi archivi e da una
postazione video- gli studenti hanno avuto la possibilità
di ripercorrere il periodo storico tra il 1960 e i giorni
nostri, approfondendo le forme con le quali i giovani nel passato hanno promosso e sostenuto il cambiamento, le principali conquiste dei movimenti studenteschi e
giovanili e i diritti conquistati per la partecipazione alla
vita delle scuole. In Movimento ha attraversato le diverse città italiane, in un tour volto a promuovere la
partecipazione degli studenti nelle sue diverse forme.

Terre confiscate,
percorsi di peer education:

Periodo: 2015-2016

Ed-Work
ha contribuito alla formazione di 40 giovani tra i 16 e i 20
anni impegnati nella Rete degli Studenti Medi e provenienti da 8 regioni che hanno poi preso parte ai
campi di lavoro sulle terre confiscate organizzati da Spi
CGIL, Flai CGIL, Arci, Libera, Legambiente, Rete degli
Studenti Medi. I giovani coinvolti nella formazione hanno poi accompagnato i diversi turni di partecipanti ai campi, svolgendo a loro volta attività di formazione sui temi
della partecipazione e dell’impegno giovanile.